NFT Arte: Ho messo in vendita la mia prima opera di CryptoArt

Chi mi conosce da tempo sa che quando parliamo di tecnologia mischiata all’arte non mi tiro indietro, questo è accaduto alla fine del millennio scorso con alcuni esperimenti di ASCIIart, poi con alcune invenzioni per PixelArt, dopo sono arrivati i collage digitali e poi l’utilizzo dei social per promuovere l’arte (dai tempi di MySpace).

Quando ho sentito parlare di NFT e di CryptoArt, da bravo pittore nerd, mi è venuto subito voglia di testarlo e di capire di cosa di trattava.

NFT Arte: primi passi

Per me questi sono i primi passi in mondo totalmente sconosciuto, intendo quello delle cripto valute e della speculazione. Quindi ho deciso di raccontarvi come ho messo in vendita la mia prima opera di CryptoArt.

1. Vedere cosa fanno gli altri

Si, la prima cosa che ho fatto non conoscendo le piattaforme per vendere CryptoArt è stata quella di sceglierne una affidabile e per fare ciò ho deciso di vedere in quale piattaforma vendeva uno dei miei artisti preferiti Takashi Murakami.
Così ho deciso di affidarmi a OpenSea, nel frattempo comunque ho proposto le mie opere a Nifty Gateway e a SuperRare che sono due piattaforme che per vendere devi essere ammesso..

NFT ARTE in OpenSea bya Diego Gabriele
NFT ARTE in OpenSea bya Diego Gabriele

2. Iscrizione a OpenSea e MetaMask

Quindi mi sono iscritto ed ho aperto creato la mia pagina su OpenSea. OpenSea per i pagamenti utilizza un tool chiamato MetaMask e le opere vengono pagate in Eth (Ethereum). Non vi sto a spiegare il funzionamento, per me è stato molto ostico comprenderlo. Ad ogni modo per poter mettere su la prima opera devi pagare dei GAS con MetaMask, quindi dovrai cambiare alcuni Euro in Ethereum, io sono partito con circa 20 euro.

3. Creare un opera di NFT Arte unica e digitale

A questo punto ho creato Exist 01, la mia prima opera di NFT Arte. Questa opera deve essere unica e digitale, non può essere venduta su più piattaforme questo è reputato scorretto e poco serio da parte dei Cripto Artisti.

Trovate Exist 01 qui.

NFT ARTE in OpenSea bya Diego Gabriele

4. Difficoltà riscontate

Inizialmente, qualche settimana fa, proprio nel vortice della speculazione delle NFT non riuscivo a mettere in vendita neanche un’opera, l’assistenza clienti di OpenSea e MetaMask affermavano che erano in corso troppe vendite e le piattaforme non reggevano bene il carico. Il problema non era solo quello, infatti per mettere in vendita un’opera era richiesto un investimento dalle 50 € alle 400 €, il budget che avevo deciso doveva essere di un massimo di 20 €.

Una volta che la speculazione si è rallentata non riuscivo comunque a mettere all’asta l’opera. Ho scoperto che per qualche motivo, a me estraneo, il mio pc non riesce nell’impresa. Oggi ho provato con il Mac e ci sono riuscito.

5. L’Arte NFT è Arte?

In questo post voglio affrontare anche questo tema, che spesso si ripropone, se può la CryptoArt può essere definita arte, sarò brusco e breve, la risposta è si. Certo in queste piattaforme se trovano molte opere poco interessanti, ma questo accade anche alle Fiere e nelle Gallerie. Ecco secondo me dobbiamo prendere queste piattaforme solo per quello che sono cioè dei negozi on-line in cui gli investitori piace speculare.

6. … e adesso?

La mia opera è online, vediamo cosa accade 👾