“Rumore e isolamento.”

Indie rock dalla quarantena nasce dal desiderio di cercare un linguaggio: sporco, urlato, un tratto graffiato, un arte underground, tornare al bianco e nero, lo stesso bianco e nero che usavo quando giravo per l’Italia dipingendo ai concerti indie rock. Poi all’improvviso il COVID-19, l’isolamento, il non poter uscire di casa, e tutto si mischia. Rumore, musica, silenzio per le strade, i ricordi scritti e i pensieri dei giorni di quarantena.

Back to Top